Greenhouse a Monguelfo: una nuova “CasaClima Gold Nature” in Alto Adige

Nuova meta enertour – Legno massiccio rigorosamente locale, colle senza formaldeide, finestre con triplo vetro, bassissimi consumi energetici e eccezionali prestazioni acustiche: queste le caratteristiche dell’edificio Greenhouse che la ditta Moser Holzbau ha costruito a Monguelfo

L’edificio plurifamiliare progettato dall’arch. Martin Oberhammer rappresenta un eccellente esempio di integrazione fra qualità architettonica, efficienza energetica, bioedilizia, sostenibilità ambientale e qualità di vita interna.

La struttura è realizzata in legno massiccio MOSER: si tratta di legno lamellare prodotto con assi di abete incrociate tra loro e incollate con colla priva di formaldeide, testata sotto rigidi criteri.

Secondo i suoi dati, la ditta Moser ha, così, ottenuto un moderno materiale da costruzione che offre numerosi vantaggi: rigonfiamento e ritiro del legno ridotti al minimo, eliminazione dei tempi di asciugatura al grezzo, riduzione dei tempi di realizzazione. La grandezza e l’alta resistenza al carico dei pannelli, realizzati in cantiere con precisione millimetrica, permettono nuove soluzioni architettoniche efficaci e creative, oltre che un montaggio veloce e preciso.

Non solo l’edificio portante ma anche gli isolanti, i rivestimenti e le pitture sono realizzati con materiali naturali, che garantiscono una migliore traspirazione favorendo, così, una considerevole salubrità dell’aria. L’eco-compatibilità dei materiali e dei sistemi costruttivi fanno rientrare l’edificio nello standard CasaClima Nature.

Non meno importanti sono i risultati raggiunti dal punto di vista energetico. L’edificio vanta, infatti, un indice termico di 5 kWh/m²a, rientrando nella classe CasaClima Gold, grazie all’ottimo isolamento termico, alla scelta, per le finestre, di tripli vetri con camera d’aria integrata. L’allaccio al teleriscaldamento, il riscaldamento a pavimento a bassa temperatura e la ventilazione controllata contribuiscono a mantenere molto bassi i consumi energetici.

Da ultimo, ma non meno importante, non bisogna trascurare l’eccellente qualità delle prestazioni acustiche dell’edificio: i pannelli X – Lam utilizzati raggiungono valori di protezione dai rumori testati e molto elevati.

In sintesi: ecocompatibilità dei materiali, elevate prestazioni energetiche, ottima insonorizzazione, oltre che sicurezza antincendio e sismica, rendono questo edificio un eccellente esempio di edilizia a basso impatto ambientale, oltre che un luogo veramente confortevole in cui vivere.

Il progetto, commissionato dalla ditta Moser Holzbau, è stato elaborato dall’arch. Martin Oberhammer, con la consulenza energetica dell’ing. Ruben Erlacher.

Da ottobre Greenhouse diventa nuova meta enertour: tutte le persone interessate, in gruppi di massimo 35 partecipanti, possono fare richiesta di visita e fissare un appuntamento (enertour@tis.bz.it). L’edificio sarà, inoltre, visitabile in occasione del workshop “NearlyZEB-enertour: edifici a bilancio energetico quasi nullo”, che si terrà a Bolzano, presso il Tis innovation Park, venerdì 7 novembre, oltre che a gennaio in occasione della Fiera Klimahouse 2015.

Committente: Ditta Moser Holzbau, Monguelfo (Bz), socio del Cluster Legno & Tecnica del Tis innovation park

Progettista: arch. Martin Oberhammer

Consulente energetico: Ing. Ruben Erlacher

Luogo: Monguelfo, Bolzano

contatto: enertour@tis.bz.it; 0471 068047

Social Networks

Twitter Facebook YouTube

Special Projects

Enertour 4 Students Enertour 4 Schools

Promotori

IDM Suedtirol Fondazione Cassa di Risparmio Provincia Autonoma di Bolzano

Partner

KlimaHaus - CasaClima SüdTirol