Il Ministro Corrado Clini enertourista per un giorno

L’EURAC e il quartiere Casanova hanno avuto un ospite d’eccezione: il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini. Il rappresentante del governo ha potuto vedere in prima persona le soluzioni energeticamente efficienti dell’edilizia locale grazie all’enertour che è stato organizzato dal TIS in collaborazione alla Business Location Südtirol e all’EURAC.

Il team di enertour ha portato il Ministro alla scoperta di due esempi concreti di efficienza energetica in edilizia della “Green Region Alto Adige”: l’impianto  di raffrescamento solare dell’Accademia Europea di Bolzano e il quartiere Casanova certificato CasaClima.

Entrambe le mete sono dei progetti pilota e quindi sottoposte ad una campagna di monitoraggio scientifico cofinanziato dal Ministero dell’Ambiente. In questa particolare occasione sono state presentate al Ministro Clini i risultati più importanti di questo lavoro scientifico eseguito dall’EURAC di Bolzano.

«La sostenibilità oggi è lo strumento principale per la crescita economica. La strada scelta dall’Alto Adige deve essere il modello seguito dalle amministrazioni pubbliche e dalle imprese a livello nazionale . La green economy è l'arma contro la crisi: le istituzioni devono sostenerla» ha dichiarato il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini, invitato a Bolzano dalla Business Location Südtirol per una giornata alla scoperta della Green Region Alto Adige.

La giornata è stata inaugurata dal presidente della Provincia Luis Durnwalder, che ha accolto il Ministro spiegando le eccellenze della Provincia di Bolzano nel settore “green”: «Già da tempo l’Alto Adige copre il proprio fabbisogno energetico in larga misura tralasciando le fonti energetiche fossili. L’obiettivo è quello di aumentare la percentuale di fabbisogno energetico coperto da energie rinnovabili fino ad almeno il 75% entro il 2020 e fino a oltre il 90% entro il 2050» ha affermato Durnwalder.

«Conosciamo i punti di forza della nostra Provincia: sono nel settore “verde”. Qui abbiamo maggiori vantaggi competitivi rispetto alle altre regioni italiane» ha sottolineato l’assessore all’Economia Thomas Widmann, che ha continuato: «Il settore dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili è fortemente cresciuto negli ultimi anni, attualmente in Alto Adige sono attive in questo ambito oltre 500 aziende e anche il settore E-Mobility ha un ampio potenziale». Da qui deriva il posizionamento dell’Alto Adige come “Green Region d’Italia”.

Enertour è un progetto del TIS innovation park e della Fondazione Cassa di Risparmio che include 150 mete visitabili tra impianti, edifici certificati CasaClima e Comuni 100% rinnovabili.

Social Networks

Twitter Facebook YouTube

Special Projects

Enertour 4 Students Enertour 4 Schools

Promotori

IDM Suedtirol Fondazione Cassa di Risparmio Provincia Autonoma di Bolzano

Partner

KlimaHaus - CasaClima SüdTirol