Bolzano presenta l' impianto per la produzione di idrogeno da fonti rinnovabili, unico in Europa.

Meta enertour - Il nuovo centro per l’idrogeno dell’Istituto per le Tecnologie Innovative IIT di Bolzano.

Grazie all’ innovativa tecnica di produzione di idrogeno, sfruttando energia elettrica  da fonte rinnovabile, ogni anno, a partire dal 2014, vengono sostituiti circa 500.000 litri di carburante fossile con l’idrogeno. Il nuovo impianto comprende, oltre alla produzione, una stazione di rifornimento, un’area dimostrativa e un settore per le attività di ricerca.

L’impianto è attualmente unico nel suo genere, non solo in Italia ma anche in Europa. L'impianto rappresenta un ulteriore passo in avanti per l’ Alto Adige come Green Region. Dall’inizio del 2014, l’energia proveniente dall’idroelettrico viene trasformata in idrogeno, diventando in tal modo stoccabile. La  possibilità di stoccaggio dell’energia rappresenta una grande speranza nel settore dell’approvvigionamento di energia da fonti rinnovabili, in quanto favorisce un sistema di distribuzione decentralizzato e una economia energetica democratica. Se si considera che attualmente in Europa sono poche le regioni dove storicamente si è sviluppata la produzione d’energia e un sistema di distribuzione decentralizzato, si può meglio considerare la situazione dell’Alto Adige, che vanta la presenza sul suo territorio di circa due terzi dei gestori di reti elettriche nazionali, quale provincia all’avanguardia nell’uso delle fonti rinnovabili di energia.

Secondo il presidente dell’IIT Walter Huber, attorno a questo innovativo impianto, si dovrebbe creare in Alto Adige un nuovo ambito di competenze in grado di coinvolgere non soltanto aziende, istituzioni di ricerca e formazione, ma anche la popolazione stessa. Naturalmente accanto agli attori locali sono coinvolti anche partner europei ed internazionali. Questo impianto rappresenta il primo passo concreto che l’Alto Adige muove nella direzione di un’economia incentrata sull’idrogeno. In tutto il territorio altoatesino infatti, già dai prossimi anni si svilupperà una rete di stazioni di rifornimento. Inoltre, parallelamente si continua a lavorare al progetto “Green Corridor” che servirebbe con l’idrogeno verde l’asse autostradale del Brennero da Monaco di Baviera a Verona. Già da qualche mese, sulle strade altoatesine si possono vedere i primi autobus urbani ad idrogeno, una vera particolare esperienza anche per i partecipanti ai nostri enertour.

Visitate con enertour il nuovo impianto per la produzione di idrogeno di Bolzano richiedendo un tour specifico per le vostre esigenze. Contattateci al numero: +39 0471 068047 o per Mail: enertour@tis.bz.it

Social Networks

Twitter Facebook YouTube

Special Projects

Enertour 4 Students Enertour 4 Schools

Promotori

IDM Suedtirol Fondazione Cassa di Risparmio Provincia Autonoma di Bolzano

Partner

KlimaHaus - CasaClima SüdTirol